Interrogazione carburanti agevolati

 I consiglieri regionali del Partito dei Sardi Piermario Manca e Augusto Cherchi e Sandro Unali del Gruppo Misto chiedono con un’interrogazione all’assessore dell’Agricoltura Elisabetta Falchi se sia a conoscenza dei “gravi ritardi nell’erogazione della quota rimanente del 60% dei carburanti agevolati derivati dall’ingiustificabile ritardo nella implementazione del nuovo programma di gestione”. I consiglieri chiedono anche di sapere “quali siano le motivazioni che hanno impedito di fare un contratto con Sardegna.it in modo tempestivo al fine di non arrecare disguidi e costi ingiustificati agli operatori del settore primario” e “quali urgenti provvedimenti intenda adottare al fine di evitare il protrarsi del ritardo nella erogazione del carburante nel settore primario, dovuto unicamente a inefficienze e appesantimenti burocratici, ovvero intervenire per dare immediatamente un ulteriore acconto del carburante dovuto sul totale annuo”. I consiglieri spiegano che “la normativa nazionale prevede per gli operatori del settore primario una notevole riduzione delle accise sui derivati del petrolio al fine di permettere agli agricoltori di operare con costi energetici ridotti nelle fasi di produzione e trasformazione delle produzioni primarie” e che “i consumi medi standardizzati di gasolio da ammettere all’impiego agevolato di cui al decreto del Ministro delle politiche agricole e forestali del 26 febbraio 2002 sono stati ridotti del 25,64% con la legge di stabilità 2013, 2014, e 2015″.

http://www.ilpartitodeisardi.eu/carburanti-agevolati-interrogazione-del-partito-dei-sardi-alla-falchi-conosce-i-gravi-ritardi-accumulati/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *